Omicidio a Teulada, un comune nel Sud Sardegna. La vittima è Alessio Madeddu, uno chef che gestiva il suo ristorante ‘Ittiturismo Sabor’ e Mari‘ proprio nel comune di circa tre mila abitanti, in località Porto Budello.

L’uomo sarebbe stato ucciso a colpi di accetta, e il suo corpo è stato ritrovato a terra oggi, 28 ottobre, davanti al suo locale di specialità a base di pesce fresco. Sul posto ci sono i carabinieri del Comando provinciale di Cagliari e della compagnia di Carbonia.

Il 51enne era conosciuto da molti, in seguito alla sua partecipazione nel 2018 in una puntata del programma ‘Alessandro Borghese – 4 Ristoranti‘, classificandosi terzo.

Non solo cucina e televisione per Madeddu, ma anche vicissitudini giudiziarie. Infatti, egli era anche conosciuto per aver aggredito con un ruspa i Carabinieri nel novembre del 2020. Questo gesto gli costò la condanna a 6 anni e 8 mesi di reclusione per tentato omicidio. Durante quell’episodio, Alessio Madeddu era uscito fuori strada con il suo furgone, portando così le forze dell’ordine ad intervenire, chiedendogli di sottoporsi all’alcol test. Visto il suo tasso alcolemico, i Carabinieri gli ritirarono la patente, e questo gesto lo fece infuriare. Lo chef in preda all’ira andò a prendere la ruspa e tornò sul posto in cui era avvenuto l’incidente, ribaltando l’auto dei Carabinieri.

Sono ancora in corso gli accertamenti e le indagini sulla sua morte.