Addison Rae nella bufera per il bikini blasfemo: la TikToker costretta a “censurarsi”

Addison Rae, la TikToker accusata di “blasfemia” per aver posato con un controverso bikini.

La TikToker, Addison Rae, ha suscitato polemiche con il suo ultimo post in cui mostra in costume da bagno. Martedì scorso, la 21enne ha condiviso un’immagine su Instagram mentre indossa il bikini Holy Trinity di Praying, in collaborazione con Adidas.

Sulla parte superiore destra era stampata la parola “Padre”, mentre sulla sinistra si leggeva “Figlio”. La foto mostrava solo la parte superiore, il pezzo di sotto della collaborazione tra Adidas e Praying recita “Spirito Santo”.

Sebbene molti fan abbiano lasciato commenti che lodavano il suo look, altri utenti hanno espresso la loro disapprovazione per aver mescolato elementi biblici nel suo abbigliamento e l’hanno accusata di “blasfemia”.

“È una bestemmia”, ha scritto un’utente, mentre un altro ha aggiunto “È irrispettoso nei confronti di Gesù, triste quello che fanno per soldi”. Altri membri della comunità online hanno seguito l’esempio:  “Nessuno parlerà di questa mancanza di rispetto per le religioni?”, ha scritto un altro utente.

Questi commenti sono stati sufficienti per far rimuovere il post alla Rae. Non è della stessa idea Christina Aguilera, che ha postato su Instagram una versione francese del bikini a due pezzi, con la scritta “Père”, “Fils” e “Esprit Saint”, in un post che ha descritto come “Un’esperienza religiosa”.