“Ci vediamo in paradiso”: uomo ubriaco tenta di aprire lo sportello di emergenza – panico in pieno volo

Un uomo ubriaco e presumibilmente sotto effetto di cocaina, ha cercato di aprire lo sportellone d’emergenza su un aereo in pieno volo.

I passeggeri che, terrorizzati, hanno assistito la scena erano a bordo del Boeing della TUI Airways partito da Paphos (Cipro) e diretto a Manchester.

Cosa è successo

Secondo Manchester Eventing News, i passeggeri hanno raccontato di aver visto l’uomo assumere una sostanza simile alla cocaina per poi pregare sul pavimento. Dopodiché, ha iniziato a minacciare gli altri passeggeri e il personale di bordo.

Tra il panico e le urla delle persone, l’uomo si è fiondato sull’uscita di emergenza ma fortunatamente i passeggeri l’hanno bloccato.

Tra le testimonianze, c’è quella di una donna di nome Kirsty che era seduta con il marito e i suoi due figli nel momento in cui è scoppiato il caos. Ha descritto il suo volo come “l’esperienza più spaventosa della mia vita”.

Ai tabloid ha raccontato che l’uomo, indicando lei e i suoi figli, ha urlato: “Ci vediamo in paradiso“. La donna ha anche detto: “Mentre si accovacciava sul pavimento pregando, ho gridato aiuto. L’unico aiuto che ho ricevuto è stato quello di mio marito che ha preso in mano la situazione per difendere e proteggere tutti su questo volo”.

Anche James Rawcliffe, 38 anni, era seduto con sua moglie e sua figlia nella parte anteriore dell’aereo quando ha notato caos provenire dalla parte posteriore. James ha raccontato: “C’erano un sacco di persone che andavano verso il ragazzo e cercavano di calmarlo. Poi è intervenuto anche un agente di polizia fuori servizio. Mentre si inginocchiava ha detto ‘Vi vedrò tutti in paradiso’, poi è andato verso la porta per provare ad aprirla prima che tre ragazzi gli saltassero addosso. C’erano urli, pianti e panico puro”.

Alla fine, il volo è stato “dirottato” verso Zagabria per questioni di sicurezza. Per ore i passeggeri sono rimasti senza cibo o bevande all’aeroporto.