Daniele Bossari rivela di aver combattuto contro un grave male: di che malattia si tratta?

Il conduttore 47enne Daniele Bossari, ha recentemente rivelato di aver dovuto affrontare una malattia grave durante questi mesi.

Tramite un lungo post su Instagram ha sorpreso tutti confessando: “Il primo lunedì di settembre è il giorno in cui molti ricominciano la propria attività. Ma per me, il ritorno alla semplice routine quotidiana, assume oggi un significato di rinascita”.

Nella foto pubblicata sul suo account tiene in mano una carta dei tarocchi e scrive anche: “Per spiegarvi cosa mi è successo, utilizzo il dodicesimo arcano dei tarocchi: “l’appeso“, perché rappresenta perfettamente la condizione in cui mi sono ritrovato. Mi è apparso in sogno in una notte di primavera, mentre cercavo di dare un senso alla sofferenza fisica che stavo provando durante i mesi di chemio e radioterapia, per curare un tumore alla gola. Sono vivo e ve lo posso raccontare”.

Bossari ammette attraverso il post che oltre ad aver dovuto curare il corpo grazie all’aiuto dei medici, ha dovuto curare anche la sua anima e accettare la malattia.

Ma ora vediamo più nello specifico la malattia a cui ha dovuto far fronte il noto conduttore.

Il tumore alla gola

Per tumore alla gola, si intende comunemente una neoplasia di tipo maligno che origina in una delle strutture anatomiche che costituiscono la gola, come laringe, faringe  e tonsille palatine.

Nonostante le cause non siano ancora state riconosciute, gli scienziati ritengono che tra i principali fattori di rischio ci siano l’uso del tabacco e l’abuso di bevande alcoliche.

Le principali manifestazioni patologiche del cancro alla gola sono raucedine, difficoltà di deglutizione e mal di gola. Per diagnosticare la malattia, i medici ricorrono a diversi esami  tra cui anche una biopsia locale.

La terapia dipende dalla sede e dalla gravità del tumore. Per i tumori alla gola di stadio I, può essere sufficiente trattarli con radioterapia e chemioterapia. Per quelli invece di stadio più avanzato, diventa necessario l’intervento chirurgico.

Se non trattato in maniera opportuna , il tumore alla gola può diffondere alcune cellule maligne nel resto del corpo (metastasi) mettendo in serio pericolo la vita di chi ne è affetto.