Si laurea in legge a quasi 90 anni: chi è Oscar Mattei?

Oscar Mattei, 89 anni, è un laureato da record. Ieri, lunedì 17 ottobre, ha discusso la sua tesi in diritto sportivo e ha ottenuto la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Roma Tre.

La segreteria del Quirinale lo ha complimentato e invitato a recarsi al Colle dopo la proclamazione. Congratulazioni sono arrivate anche dal presidente del CONI Giovanni Malagò.

Chi è Oscar Mattei?

Oscar Mattei, romano classe 1933, compirà 90 anni la prossima estate ed è stato proclamato ieri dottore in Giurisprudenza all’Università di Roma Tre con la votazione di 100 su 110. Ha discusso ieri a Roma la sua tesi in “Diritti e Doveri dell’atleta federato“.

Nella vita Oscar ha intrapreso numerosi lavori: sarto, libraio, venditore di caramelle, ma non ha mai rinunciato all’educazione e non si è mai sentito troppo vecchio per l’università.

Il relatore di Mattei, il professore Ettore Battelli, ha dichiarato che il laureato si è distinto negli anni per la dedizione e la determinazione con cui ha continuato gli studi e ha coltivato i rapporti con i colleghi più giovani.

Mattei ha affermato di aver passato anni felici all’università e di essere sempre stato a suo agio con gli altri studenti, poi ha raccontato qualcosa della sua vita. Il laureato afferma di aver sempre lavorato e di aver scelto di frequentare l’università prima dell’inizio della pandemia, per coltivare il suo amore e interesse per la legge.

I complimenti a Oscar Mattei

Il neolaureato ha ricevuto sentiti complimenti da moltissime persone sul web, tra cui la segreteria del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il quale ha invitato Mattei a recarsi al Quirinale.

Il figlio di Oscar, Alessandro Mattei, ha raccontato di aver ricevuto delle congratulazioni anche dal presidente del Coni, Giovanni Malagò.

Ora Mattei non si fermerà certamente alla laurea, ma già pensa ad affrontare l’esame di stato per completare i suoi studi. Si tratta di un record: un signore di novant’anni si laurea in Giurisprudenza; questa è la prova che non c’è un’età giusta per inseguire i propri sogni, e che lo studio e la conoscenza sono per tutti.