Dopo la fine di luglio, sembra che le temperature siano di gran lunga migliorate. Le temperature folli dello scorso mese hanno lasciato spazio a dei valori quasi autunnali. Purtroppo però, questo momento di tregua non è destinato a durare: dalla Spagna, il “Cammello” si prepara a raggiungere la nostra penisola. Ma di cosa si tratta? Il “Cammello” è un anticiclone subtropicale che arriva direttamente dal Nord Africa. Il caldo si espanderà per tutta l’Italia a partire dalla Sardegna, nella quale sono previsti 38 gradi. Si prevedono massine verso i 40 gradi in tutto il paese: la protezione civile allerta sull’eventualità che il caldo africano resti in Italia almeno fino al 20 di Agosto.

Torna il caldo africano

La settimana che inizia sarà decisamente particolare per quanto riguarda il clima: la prima parte sarà caratterizzata dal classico clima mediterraneo, la seconda invece, dall’Anticiclone Nordafricano. Le condizioni sembrerebbero molto simili, se non uguali, ma in realtà non è così. La tipica Estate Mediterranea è caratterizzata da un tempo in prevalenza soleggiato, con temperature alte ma per lo più gradevoli. L’anticiclone invece è contraddistinto da un caldo torrido, che soffriremo in particolare dopo San Lorenzo, come informano gli esperti. La distinzione tra le due condizioni climatiche è sottile: l’Estate Mediterranea è il meteo che ha contraddistinto il secolo scorso, durante il quale dominava l’Anticiclone delle Azzorre. Si tratta di un clima privo di eccessi e con temperature nella norma (le massime di solito si mantengono intorno ai 32-33 gradi). Negli ultimi anni però, complice il cambiamento climatico, si è imposto un altro clima, e l’Anticiclone Africano riporterà il Cammello in Italia.

Il ‘Cammello’, deve il suo curioso nome dalla gobba che ha assunto l’Anticiclone nordafricano, ovvero dall’espansione verso Nord dell’alta pressione subtropicale, che trascina con sé tutta l’aria calda del Sahara. Quindi, per dirla brevemente, sono previsti 3 giorni di caldo “piacevole”, successivamente si tornerà a soffrire.

Previsioni per la settimana

Come abbiamo anticipato, le previsioni per la settimana si divideranno in due parti. Per i primi tre giorni le temperature saranno stabili, caratterizzate dal clima mediterraneo. Simile la giornata di giovedì: tutta la penisola sarà soleggiata; con un’eventuale variabilità che potrebbe interessare però solo la zona delle Alpi e delle Prealpi orientali, ma comunque con fenomeni isolati e poco significativi. Anche venerdì sarà caratterizzato da una giornata soleggiata, con solamente qualche nuvola diurna su Alpi e Appennino. Le temperature in ogni caso saranno generalmente nella media. Sabato invece, si inizierà ad avvertire l’avvicinamento dell’anticiclone, accompagnato anche da qualche perturbazione atlantica, per cui dovremmo aspettarci anche dei temporali pomeridiani o serali, prevalentemente sulla zona alpina, e un aumento generale delle temperature che risulteranno di gran lunga sopra la media, con parallelo aumento dell’umidità. Anche durante la giornata di Domenica le condizioni saranno pressoché simili: temporali diurni sulla zona alpina, e temperature in aumento, con massime sopra la media in tutta la penisola.