Dramma nel mondo dello sport: Jackson James Rice puntava a Parigi 2024 ma è morto a soli 18 anni

Jackson James Rice è deceduto tragicamente in un incidente subacqueo all’età di 18 anni, poche settimane prima del suo previsto debutto alle Olimpiadi di Parigi.

L’adolescente avrebbe fatto storia come il primo caucasico a rappresentare Tonga ai Giochi Olimpici, avendo ottenuto la qualificazione per il nuovo evento di kite-foiling.

Il kite foiling, o kite-foiling, è una disciplina sportiva che combina il kitesurfing (surf con aquilone) con il foiling, una tecnologia che solleva l’attrezzatura (come una tavola da surf o un foilboard) sopra la superficie dell’acqua tramite un’ala sottomarina (foil) che crea portanza.

Sabato, a Faleloa, Tonga, Jackson James Rice è tragicamente deceduto a causa di un presunto black-out nelle acque poco profonde.

Si stava tuffando in apnea da una barca quando l’incidente ha avuto luogo.

Il suo corpo è stato ritrovato sotto la barca alle 12:15, nonostante i tentativi di rianimazione effettuati poco dopo, come ha confermato suo padre Darren al quotidiano Matangi Tonga.

Domenica, la sorella di Jackson, Lily, ha reso un commosso omaggio a suo fratello sui social media.

Queste le sue parole: “Ho avuto la fortuna di avere il fratello più straordinario del mondo e mi addolora dire che è morto. Era un kitefoiler straordinario e sarebbe arrivato alle Olimpiadi e ne sarebbe uscito con una grande medaglia scintillante… si è fatto tanti amici fantastici in tutto il mondo.”

Lo scorso dicembre, il talentuoso atleta si è qualificato per i suoi primi Giochi Olimpici grazie a un ottavo posto all’evento Sail Sydney.

Secondo l’ANOC, le gare di kite foil combinano elementi di vela, wakeboard, windsurf, surf e parapendio in uno sport estremo.

Ma cos’è l’ANOC? ANOC sta per Association of National Olympic Committees, che in italiano significa Associazione dei Comitati Olimpici Nazionali. È un’organizzazione internazionale che rappresenta i Comitati Olimpici Nazionali (CON) di tutto il mondo. L’ANOC collabora con il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) per promuovere e sostenere il movimento olimpico globale, facilitando la cooperazione tra i CON e supportando lo sviluppo degli sport olimpici in ogni paese.