Joe Biden, che gaffe: “Ecco perché ho il cancro…” – la Casa Bianca si affretta a smentire

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, fa un altra gaffe durante una conferenza stampa dedicata alle misure contro l’emergenza climatica.

Non si tratta della prima volta che il presidente rilascia affermazioni sconcertanti mostrando, soprattutto in questo ultimo periodo, poca lucidità nei suoi discorsi.

Nel filmato pubblicato sull’account Twitter @townhall.com si vede Biden che parla riguardo l’inquinamento rilasciato dalle raffinerie di petrolio nella città di Delaware. Ma non è tutto, poiché le sue affermazioni non si sono limitate a questo.

Ora vediamo insieme che cosa ha detto durante la conferenza.

Le parole di Biden

Durante il suo discorso, il presidente si è fatto prendere dai ricordi dell’infanzia dicendo: “Ricordo che mia madre doveva usare i tergicristalli per togliere le macchie di petrolio dal parabrezza. Ecco perché io e così tante altre persone con cui sono cresciuto hanno il cancro, e perché per molto tempo il Delaware ha avuto il tasso di cancro più alto della nazione”.

Lo stesso esempio della madre lo fece nel 2020 durante un dibattito con Donald Trump, ma questa volta dicendo di avere l’asma e come lui, anche l’80% delle persone che sono cresciute con lui.

La Casa Bianca ha smentito le sue ultime rivelazioni, infatti, per non peggiore la situazione, è dovuta ricorrere ai ripari delle inesatte affermazioni di Biden.

Secondo quanto riportato dal suo staff, il presidente non ha un cancro ma ha avuto un tumore della pelle rimosso l’anno prima delle sue elezioni.

Su Twitter l’hanno accusato di dire il falso poiché non ha avuto un meloma (tumore maligno), bensì ha dovuto subire l’esportazione di alcune macchie precancerose dalle mani e dal viso. Insomma, una storia ben diversa.

Inoltre, secondo un referto medico del 2021 pubblicato da Washington Post, Joe Biden è sano e le macchie erano causate da un’eccessiva esposizione solare durante la giovinezza.

Un duro colpo per il presidente che sta ricevendo sempre meno consensi da parte dei cittadini americani, compresi quelli che lo avevano votato.