Il ministero della Difesa ucraino ha pubblicato stamattina sul proprio account Twitter un video ironico in seguito all’attacco aereo in Crimea.

Sebbene l’attacco aereo abbia provocato diversi morti e feriti, l’Ucraina ha pensato bene di “scherzarci su” per dare un avvertimento ai turisti russi in Crimea.

Ma prima di parlare del video, è bene ricordare l’attacco aereo in Crimea avvenuto martedì.

L’attacco in Crimea

Le esplosioni si sono verificate martedì pomeriggio nella base aerea russa a Novofedorivka, luogo piuttosto frequentato dai turisti.

Si trova a meno di 200 km dal confine con la regione di Kherson, nel sud dell’Ucraina. Dopo le esplosioni, sono circolate le immagini di grosse colonne di fumo che si alzavano in cielo dalla base.

Tuttavia, le cause rimangono ancora sconosciute. Tra le ipotesi, un presunto attacco ucraino o un’operazione di sabotaggio. La Russia, invece, aveva minimizzato l’accaduto dicendo che non ci fossero feriti e morti e sostenendo come l’Ucraina che si trattasse di un incidente.

Nonostante ciò, le forze dell’ordine nel giro di breve tempo ha diffuso la notizia che le esplosioni avevano causato 1 morto e 13 feriti. I numeri, tuttavia, potrebbero essere più alti.

Da ricordare che la Crimea è la penisola che la Russia aveva invaso e annesso nel 2014. Il presidente ucraino Zelensky dopo le esplosioni ha confermato che uno dei loro obiettivi principali è la sua liberazione.

“Questa guerra russa contro l’Ucraina e tutta l’Europa libera è iniziata con la Crimea e deve finire con la Crimea: con la sua liberazione” ha detto Zelensky martedì sera.

Il video ironico contro i turisti russi

Il ministero della difesa ucraino ha pubblicato il video scrivendo: “A meno che non vogliano una pausa estiva spiacevolmente calda, consigliamo ai nostri stimati ospiti russi di non visitare la Crimea ucraina. Perché nessuna quantità di crema solare li proteggerà dagli effetti pericolosi del fumo in aree non autorizzate”.

Il video, con la colonna sonora di Cruel Summer di Bananarama, mostra diverse località turistiche che i turisti russi avrebbero potuto scegliere in Crimea. Ad aggiungersi alla fantastica “ironia”: pezzi di filmati delle esplosioni del 9 agosto, della gente che scappa dalla spiaggia e che piange il giorno dopo l’accaduto.

Questo è il tweet pubblicato sulla loro pagina uffciale: