Oggi è previsto il CdS in casa Juventus

Da questa mattina in casa Juventus sta avendo luogo il Consiglio d’Amministrazione della società italiana più titolata. In attesa di avere notizie ufficiali circa gli argomenti trattati, i temi del giorno dovrebbero essere quelle economici e finanziari, ovvero fare un bilancio dei conti del club bianconero.
Difficilmente si assisterà a cambiamenti tecnici importanti. Nonostante l’avvio da incubo, il club bianconero sembra che abbia riconfermato la fiducia a Massimiliano Allegri, il quale è sotto contratto fino al 30 giugno 2025.
Secondo un’indiscrezione de Il Messaggero però potrebbe esserci un colpo di scena: le dimissioni del vicepresidente juventino, ovvero Pavel Nedved.

La situazione di Pavel Nedved alla Juventus

Pavel Nedved, ex centrocampista proveniente dalla Repubblica Ceca, è arrivato dalla Lazio alla Juventus nella stagione 2001-2002 per un corrispettivo di 75 miliardi di lire.

Nedved con il club bianconero ha collezionato 327 presente (terzo giocatore straniero per numero di presenze con la maglia bianconera) e mettendo a segno 65 reti. Con la casacca della Juve ha vinto due campionati di Serie A più altri due scudetti successivamente revocati, due Supercoppe italiane e un campionato di Serie B, oltre ad ottenere il Pallone d’oro nella stagione 2003/2004.

L’ex centrocampista ceco si è ritirato dal calcio giocato nel 2009, ancora con indosso la maglia della Juventus, per poi diventarne consigliere d’amministrazione nell’ottobre del 2010. Successivamente, il 23 ottobre 2015 è stato eletto vicepresidente della Juventus.

Oggi Pavel Nedved ricopre ancora questa carica ma la sua non simpatia mai mascherata nei confronti di Massimiliano Allegri, l’attuale allenatore della Juventus, e gli ultimi due video che circolano in rete che lo immortalano mentre barcolla, probabilmente in stato d’ebrezza, e l’altro mentre partecipa ad un festino con diverse giovani ragazze, potrebbero portarlo a dimettersi dalla carica di vicepresidente della Juventus, che da sempre ha fatto del suo stile un marchio di fabbrica.

Nel frattempo c’è già chi invoca a gran voce il nome di Alessandro Del Piero per sostituire la Furia Ceca. Non resta che aspettare qualche ora e scoprire le decisioni prese durante il CdA.