Allerta meteo in gran parte dell’Italia per domenica 25 settembre, giorno delle elezioni politiche. Scopriamo insieme le zone più a rischio temporali e disagi causati dalla forte ondata di maltempo che beneficerà dell’allontanamento dell’anticiclone delle Azzorre per agire indisturbato sul territorio italiano.

Ecco dove sono previsti temporali e disagi in Italia

Domani le zone più a rischio maltempo sono quelle del centro-sud. In particolare in Campania e Lazio, solo nella giornata di domenica, sono previsti 500 mm di pioggia, quantità che solitamente in queste aeree si vede in 6 mesi. Inoltre, i lunghi mesi di siccità di queste zone hanno reso il terreno meno permeabile.

Anche in Sicilia sono previsti forti rovesci così come in Sardegna, mentre nel resto del sud Italia la situazione dovrebbe essere un po’ più tranquilla con piogge che si alterneranno a schiarite.

Per quanto riguarda la situazione meteorologica del centro Italia, già a partire da questa sera forti temporali dovrebbero abbattersi su Emilia Romagna, Toscana e Umbria.

Nel nord Italia le regioni più a rischio sono Liguria e Friuli Venezia Giulia dove sono previste violente piogge. La situazione climatica dovrebbe essere più serena in alcune parti della Lombardia e in Piemonte.

Anche la Protezione Civile ha lanciato l’allerta maltempo avvisando per tempo i cittadini, invitandoli a prestare particolare attenzione anche perché il maltempo in arrivo in Italia potrebbe sfociare in violente grandinate.

Le ripercussioni del maltempo sulle elezioni politiche italiane di domenica 25 settembre

Nonostante la grande vicinanza al periodo estivo di questa portata elettorale il maltempo sembra abbia deciso di abbattersi sulla penisola italiana ed anche sulle isole. Questa situazione meteorologica potrebbe invogliare a rimanere a casa i già dubbiosi cittadini che non ancora non hanno deciso se recarsi o meno alle urne del proprio comune per decidere le sorti delle elezioni politiche e il futuro del nostro Paese.