Dopo il Matrimonio (2019) è un remake dell’omonimo film del 2006 diretto da Susanne Bier. Questa volta la pellicola è stata scritta e diretta da Bart Freudlinch e vede nel cast attori come Michelle Williams, Julianne Moore e Billy Crudcup.

Qual è la trama del remake del film drammatico? Di seguito tutto ciò che c’è da sapere e un piccolo spoiler sul finale.

Dopo il matrimonio: la trama

La co-fondatrice di un orfanotrofio in India Isabel Andersen (Michelle Williams), si reca a New York per incontrare Theresa (Julianne Moore), la quale sta cercando un’associazione a cui donare il denaro ricavato dalla vendita della compagnia. La riunione si tiene il giorno prima del matrimonio della figlia di Theresa, Grace. Al matrimonio di Grace, Isabel scoprirà importanti verità sul suo passato.

Dopo il matrimonio: il finale (spoiler)

Isabel, invitata al matrimonio, viene a scoprire che il marito, Oscar, di Theresa è un suo ex fidanzato. Venuta a conoscenza di ciò, Isabel capisce anche che Grace è in realtà sua figlia, avuta con Oscar. La bambina avrebbe dovuto essere lasciata in adozione, ma Oscar decise di crescerla assieme a Theresa.

Theresa è quindi motivata a far conoscere Isabel e Grace, e a far tornare Oscar insieme alla madre di sua figlia. Theresa cerca in tutti i modi di prolungare la permanenza a New York di Isabel, e nonostante non fosse a conoscenza della verità, si dimostra molto magnanima.

Tuttavia, si scopre che Theresa ha tenuto un segreto con tutta la sua famiglia: sta per morire. Questo è il motivo per cui Theresa ha cercato in tutti i modi di trovare una figura materna per i suoi figli. Dopo la morte di Theresa, Isabel si stabilirà permanentemente a New York portando con sé un ragazzo salvato dall’orfanotrofio.

Il cast e l’accoglienza

Come menzionato, nel cast si trovano due grandi attrici: Julienne Moore e Michelle Williams.

Julianne Moore è una delle migliori attrici della sua generazione, avendo ricevuto la candidatura al premio Oscar per cinque volte e vincendolo nel 2015. In aggiunta, ha ottenuto tre Golden Globe oltre a dieci candidature.

Anche Michelle Williams ha un curriculum di tutto rispetto, avendo preso parte a importanti produzioni ed essendo stata nominata tre volte per il Premio Oscar e avendo vinto due Golden Globe.

Il film ha ricevuto un’accoglienza pressoché positiva, ma dalle recensioni si evince che gran parte della popolarità del film sia dovuta alla presenza delle due grandi attrici.