Chi è Gianluca Ferrero e cosa faceva prima di diventare nuovo Presidente della Juventus?

Un vero e proprio terremoto ha sconvolto casa Juventus, quando nessuno se lo aspettava.

Durante la tarda serata del 28 novembre 2022, quando in campo il Portogallo dell’ex Cristiano Ronaldo si affermava per 2-0 sull’Uruguay, un comunicato scuoteva la società bianconera.

Riportandone un piccolo estratto:

“Su proposta del Presidente Andrea Agnelli e onde consentire che la decisione sul rinnovo del Consiglio sia rimessa nel più breve tempo possibile all’Assemblea degli Azionisti, tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione presenti alla riunione hanno dichiarato di rinunciare all’incarico. Per le stesse ragioni, ciascuno dei tre amministratori titolari di deleghe (il Presidente Andrea Agnelli, il Vicepresidente Pavel Nedved e l’Amministratore Delegato Maurizio Arrivabene) ha ritenuto opportuno rimettere al Consiglio le deleghe agli stessi conferite”.

Con queste parole Maurizio Arrivabene, Pavel Nedved e Andrea Agnelli rassegnavano le proprie dimissioni, chiudendo di fatto un’era (durata 12 anni e contraddistinta frattanto dall’azzardoso acquistato del succitato CR7, da cui sono iniziate le difficoltà economiche del club).

Chi è il nuovo presidente della Juventus Gianluca Ferrero?

Ma chi è il nuovo presidente bianconero, in attesa che l’assemblea degli azionisti il prossimo 18 gennaio nomini il nuovo cda?

Exor, la holding della famiglia Agnelli che controlla la Juventus, ha scelto Gianluca Ferrero come nuovo numero uno del club.

Nato a Torino nel 1963, laureato in Economia e Commercio nel 1988, Gianluca Ferrero è un commercialista, revisore, sindaco e amministratore di varie società, che vedremo di seguito.

Come comunicato da Exor, Ferrero – che nulla ha a che vedere con l’ex Presidente della Sampdoria – “possiede una solida esperienza e le competenze tecniche necessarie, oltre a una genuina passione per il club bianconero, che lo rendono la persona più adeguata a ricoprire l’incarico”.

Come comunicato dalla holding della famiglia Agnelli (che, ricordiamo, controlla fra le altre la Ferrari, il gruppo editoriale EDI e Stellantis, ex Fiat Chrysler) ha quindi riportato tutti i ruoli che Ferrero ricopre:

“Presidente del Collegio Sindacale di Fincantieri S.p.A., della Luigi Lavazza S.p.A, Biotronik Italia S.p.A., Praxi Intellectual Property S.p.A., P. Fiduciaria S.r.l., Emilio Lavazza S.a.p.a., Gedi Gruppo Editoriale S.p.A.. Nuo S.p.A. e Lifenet S.r.l.”

“Ricopre la carica di Sindaco Effettivo in Fenera Holding S.p.A. e Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione di Banca del Piemonte e membro del Consiglio degli Amministratori di Italia Independent Group S.p.A. e di Pygar S.r.l.”

Dato il profilo (ricordiamo che il Collegio Sindacale è un organo di vigilanza presente che di fatto “vigila” sul rispetto della legge e dello statuto da parte della società di cui fa parte) Ferrero si occuperà degli aspetti tecnici, legali e societari, mentre per quanto riguarda delle scelte operative e gestionali strettamente legate all’andamento del club se ne occuperà il nuovo direttore generale Maurizio Scanavino.