Grande preoccupazione per Celine Dion: cos’è la Sindrome della Persona Rigida che non le permette di cantare?

Celine Dion è apparsa piangendo in un video dove ha confessato di avere un raro disturbo neurologico: la Sindrome della Persona Rigida. La cantante ha spiegato che tra i sintomi della malattia ci sono degli spasmi che non le consentono di camminare e utilizzare normalmente le corde vocali.

Celine Dion ha quindi cancellato le restanti tappe del suo tour europeo in quanto la patologia non le permette più di cantare.

Cos’è la Sindrome della Persona Rigida?

Dall’inglese “Stiff person syndrome“, la sindrome della persona rigida è una rara neuropatia che ha effetto sul sistema nervoso provocando rigidità muscolare progressiva e spasmi nell’area dell’addome. La sindrome colpisce generalmente una persona su un milione.

La malattia colpisce generalmente quasi il doppio di donne rispetto a uomini e i sintomi principali sono ipertrofia muscolare e rigidità degli arti. La causa principale sembra essere un’alterazione delle proteine coinvolte nell’endocitosi di vescicole al livello sinaptico. La sindrome ha diverse varianti associate ad altrettante forme morbose.

La malattia viene diagnosticata da un’attenta osservazione clinica, e la conferma si ottiene da una rilevazione di anticorpi nel sangue o nel liquor spinale. La terapia combatte i sintomi ma raramente è efficace al punto di guarire del tutto. Il diazepan è l’unico farmaco che può diminuire la rigidità muscolare.

Celine Dion affetta da SPS cancella il tour

In un video, tra le lacrime di tristezza, la grande Celine Dion ha spiegato di essere affetta da questa terribile sindrome. La cantante ha raccontato quanto sia difficile per lei convivere con questa patologia che le impedisce di cantare. La sindrome è ancora pressoché sconosciuta, ma gli spasmi che causa compromettono ogni aspetto della vita quotidiana. A causa dei sintomi insistenti, Celine Dion ha dovuto cancellare il tour europeo che sarebbe dovuto partire a febbraio.

La cantante si è mostrata estremamente dispiaciuta di dover rinunciare al tour, ma ha anche spiegato che questa condizione non le permette di dare il 100% sul palco. Già aveva cancellato le tappe previste in Nord America lo scorso gennaio e successivamente le date europee in aprile. Dion spera di riuscire a tornare al più presto sul palco.