Gatto, quanto mi costi! | La cifra per mantenere un felino per la vita è clamorosa

Che bella la vita in compagnia di un animale domestico!
Gatto o cane che sia, come si può rinunciare a quel dolce musetto?

Eppure nel quotidiano non si tratta solo di coccole, carezze e affettuosità. Gli animali da compagnia portano con sé anche delle spese alle quali bisogna pensare se si decide di adottare un amico a quattro zampe.

Cibo, cure dal veterinario, vaccini… e queste sono solo le preoccupazioni di prima necessità. La cifra aumenta notevolmente quando si iniziano a considerare anche i vari accessori, guinzagli, collari.

Insomma, prendere un animale domestico significa occuparsi di un vero e proprio figlio.
Ma siamo pronti a sostenerne le spese?

Ecco a voi, in media, quanto costa prendersi cura di un gattino nel corso della sua vita.
Il risultato vi sorprenderà.

Gatto, che fatica!

Le stime che riportiamo qui di seguito sono state formulate da una società di assicurazione giapponese – di nome R&C Co. – la quale in concomitanza con il Giorno Nazionale del Gatto celebrato il 22 febbraio nel Paese asiatico ha deciso di formulare alcune approssimazioni.

Le variabili prese in considerazioni sono:

  • l’età media di vita del gatto, la quale si aggira intorno ai 15,6 anni
  • la necessità di alimentarsi del felino (almeno 2 volte al giorno)
  • le cure sanitarie – variabili a seconda di maggiori o minori controlli dal veterinario
  • l’assicurazione di un ambiente appropriato per garantire al proprio felino un soggiorno piacevole (riscaldamento nei mesi invernali e aria condizionata in quelli estivi) – ovviamente in questo caso le spese sono da riferirsi al soggiorno dello stesso padrone dell’animale!!
Esempio di cibo per gatti

Dai risultati ottenuti dopo aver sottoposto il sondaggio a circa 3.000 proprietari di gatti – i quali si trovano in un’età compresa tra i 20 e i 60 anni – le spese a cui si va incontro nel corso della vita del gatto sono così suddivise:

  • all’incirca 4.500 euro vengono spesi solamente per il cibo (in media 25 euro al mese)
  • una media di 3.300 euro di cure mediche (questa stima riguarda solamente i controlli basilari ed è una somma poco veritiera se si considerano i numerosi malesseri ai quali i nostri amici a quattro zampe potrebbero andare incontro)
  • intorno ai 4.700 euro per le bollette energetiche in relazione all’assicurazione di un ambiente accogliente per la vita del felino
Veterinario

Il totale? Quasi 20.000 euro per un solo gatto nel corso dei suoi 15 anni di vita.

Una cifra da far girare la testa se si pensa che essendo spalmata nel corso degli anni la maggior parte dei proprietari di animali domestici non ne ha consapevolezza.

Ma nonostante ciò continuano ad aumentare gli individui che prendono la decisione di condividere il loro tempo in compagnia di un amico a 4 zampe.
E ci viene da dire: ben venga!