Il cacciatore di giganti, come finisce? Esiste un sequel? Trama e curiosità

Il cacciatore di giganti è un film d’azione e d’avventura uscito nel 2013 e diretto da Bryan Singer.

Il cast del prodotto cinematografico è composto da celebri stelle di Hollywood, tra cui Nicholas Hoult nel ruolo di Jack, Eleanor Tomlinson come principessa Isabelle, Stanley Tucci come Lord Roderick, Ian McShane come Re Brahmwell e Ewan McGregor come Elmont, il capo dell’esercito inviato a sconfiggere i giganti. Ognuno degli attori ha dato luogo a una performance notevole, portando sul grande schermo personaggi interessanti e ben sviluppati.

La pellicola è stata girata in diverse location del Regno Unito, tra cui Somerset, Hampshire e Norfolk. Le scene ambientate in città e nei castelli sono state girate in vecchi edifici storici, che hanno dato al film un’atmosfera autentica e affascinante. Le scene ambientate in mezzo alla natura, invece, sono state girate in splendide foreste e campagne, creando uno scenario magico e suggestivo.

In termini di incassi, il film ha avuto un discreto successo al botteghino, guadagnando circa 200 milioni di dollari in tutto il mondo. Il film è stato accolto positivamente dalla critica, che ha elogiato gli effetti speciali, la regia di Bryan Singer e le performances degli attori.

Trama e finale spiegato (SPOILER)

Il film segue la storia di un giovane agricoltore di nome Jack – interpretato da Nicholas Hoult – che, per salvare la principessa Isabelle – i cui panni sono rivestiti da Eleanor Tomlison – dalle grinfie di un malvagio re, si imbarca in una pericolosa missione per sconfiggere un esercito di giganti e salvare il regno. Le vicende del film sono ambientate in un mondo immaginario, dove giganti, draghi e altre creature fantastiche popolano il regno. Jack vive in un piccolo villaggio dove lavora come contadino e sogna di scoprire il mondo. Quando la principessa Isabelle viene rapita allora il protagonista decide di partire alla sua ricerca e unirsi all’esercito inviato per sconfiggere i giganti.

Dopo aver combattuto contro l’esercito di giganti, Jack riesce a uccidere il re dei giganti Lord Roderick – interpretato da Stanley Tucci – che aveva inizialmente rapito la principessa per cercare di conquistare il regno umano. Tuttavia, la morte del re dei giganti provoca un terremoto che minaccia di distruggere il regno. Jack e Isabelle riescono a sopravvivere grazie all’aiuto del coraggioso Elmont – Ewan McGrego – e insieme utilizzano la pianta di fagioli gigante per fuggire dall’isola dei giganti e ritornare alla terraferma.

Tornati nel regno, Jack viene accolto come un eroe e il re Brahmwell – interpretato dall’attore Ian McShane – gli dona il proprio anello, in segno di riconoscenza per aver salvato la principessa Isabelle e il regno. Jack e Isabelle si ritrovano e si confessano il loro amore reciproco, decidendo di vivere insieme e di sposarsi.

In una scena post-credits si vede un uomo misterioso che raccoglie alcuni semi di fagioli giganti dalla terra. Questa scena lascia aperta la possibilità di un secondo film. Nonostante ciò però non è stato annunciato alcun sequel ufficiale, anche se recentemente sono state fatte girare alcune voci in merito ad un possibile spin-off. In un’intervista lo stesso regista Bryan Singer ha infatti dichiarato che “ci sono molte possibilità di espandere questo universo”, ma ancora nulla di effettivo è stato mosso in tale direzione.