Patricio Manuel, pugile transgender, ha nuovamente sconfitto uomini cisgender in un incontro di boxe professionale, portando il suo record a 3-0. Manuel ha firmato un contratto con il famoso promotore di pugilato Oscar De La Hoya e la sua Golden Boy Promotions, facendo parlare di sé nella comunità sportiva e oltre.

L’incredibile storia di Patricio Manuel

La storia di Manuel ha fatto scalpore nel 2018, quando è diventato la prima persona transgender a combattere in un incontro di pugilato professionale contro un uomo cisgender. Ha vinto il suo primo incontro nel 2018 contro il pugile messicano Hugo Aguilar. Purtroppo, Manuel e il suo promotore hanno incontrato difficoltà nel trovare avversari, mantenendolo inattivo fino a marzo di quest’anno. Nell’incontro di marzo, Manuel ha dimostrato un notevole miglioramento rispetto al suo precedente match, dominando completamente il suo avversario, l’americano Hieu Huynh. Manuel ha mandato al tappeto l’avversario più volte prima di vincere l’incontro.

L’incontro con l’americano Gutierrez e il futuro di Patricio

Di recente, Manuel ha affrontato il pugile americano Alexander Gutierrez e ha dominato ogni round. Tuttavia, Manuel ha subito il suo primo taglio in carriera a causa di un incidente durante il quarto e ultimo round. Nonostante l’infortunio, Manuel ha vinto l’incontro per decisione unanime, conquistando tutti i round secondo i punteggi dei giudici.

Al momento non è chiaro cosa riserverà il futuro per Patricio Manuel, ma dopo aver firmato con Oscar De La Hoya, il suo futuro sembra promettente. Di solito, quando un pugile subisce un taglio, gli viene consigliato di lasciarlo guarire per 100 giorni, ma la commissione di boxe locale gli permetterà di combattere dopo 60 giorni.

Nuova rivoluzione in arrivo?

Al momento, Manuel occupa il 99º posto negli Stati Uniti e il 782º posto nel mondo. Se continuerà a vincere, avrà la possibilità di scalare le classifiche delle principali federazioni di pugilato internazionali. Non è noto se, nel caso in cui Manuel venisse classificato nelle federazioni di pugilato, verrà inserito nelle classifiche insieme agli altri uomini cisgender o se verranno create classifiche specifiche per le persone transgender, come suggerito dalla WBC, che però non ha ancora rivelato i dettagli.

Patricio Manuel sta facendo la storia nel mondo del pugilato, sfidando gli stereotipi di genere e dimostrando che le persone transgender possono eccellere in uno sport tradizionalmente dominato dagli uomini cisgender. La sua determinazione e il suo talento stanno ispirando molte persone e aprendo nuove porte per la diversità nel mondo dello sport.