Hanno suscitato non poche polemiche le parole della stilista Elisabetta Franchi, che in una video-intervista rilasciata durante un’intervista  organizzata dal quotidiano “Il Foglio” ha rivelato che nella sua casa di moda le donne ci sono, ma “sono ‘anta’, ragazze cresciute e ha spiegato che non assume donne giovani per il timore che possano rimanere incinte e quindi assentarsi dal posto di lavoro per almeno un paio d’anni.

Numerosissimi i commenti indignati pubblicati dagli utenti sui social che hanno commentatocon sdegno l’intervento della Franchi; numerosi anche i commenti di figure di primo piano nel panorama italiano, come la Segretaria del Pd Federica Mazzoni e lo scrittore e influencer Danilo Masotti.

 

La replica della stilista

Necessario un nuovo intervento da parte della stilista per cercare di placare la situazione.

All’interno di un post Instagram la Franchi ha dichiarato: “L’80% della mia azienda sono quote rosa di cui il 75% giovani donne impiegate, il 5% dirigenti e manager donne. Il restante 20% sono uomini di cui il 5% manager”, dice la stilista in una storia Instagram. C’è stato un grande fraintendimento per quello che sta girando sul web, strumentalizzando le parole dette”.

Ha poi aggiunto: “La mia azienda oggi è una realtà quasi completamente al femminil. L’oggetto di discussione dell’evento a cui ho partecipato è la ricercadi Price ‘Donne e Moda’ da cui è emerso che nella realtà odierna le donne non ricoprono cariche importanti, perché? Purtroppo, al contrario di altri Paesi, è emerso che lo Stato italiano è ancora abbastanza assente, mancando le strutture e gli aiuti, le donne si trovano a dover affrontare una scelta tra famiglia e carriera. Come ho sottolineato, avere una famiglia è un sacrosanto diritto, chi riesce a conciliare famiglia e carriera è comunque sottoposta a enormi sacrifici, esattamente quello che ho dovuto fare io”.