Il famoso imprenditore, influencer e dj 54enne Gianluca Vacchi ha rilasciato un’intervista per il Corriere della Sera dove si è raccontato per chiarire una volta per tutte i fraintendimenti che ci sono stati nel corso degli anni. Dalle accuse di essere nato un privilegiato  a quelle di essere stato cacciato via dalla famiglia per la gestione dell’azienda, decide di mostrarsi così com’è.

La verità sull’eredità di Gianluca Vacchi

Gianluca Vacchi è sempre stato conosciuto principalmente per essere l’erede dell’azienda multinazionale leader nel packaging chiamata IMA,dove detiene il 30% delle azioni, una percentuale molto elevata che gli permette di avere un patrimonio a sei zeri e una vita agiata.

L’abitudine di mostrare tutti i suoi privilegi sui social (non a caso è definito il re di Instagram) l’ha sottoposto a subire diverse critiche da persone che lo ritengono troppo eccessivo e fortunato di nascita.

L’imprenditore ha affermato che il suo patrimonio è cento volte quello che li aveva lasciato suo padre. Ricordiamoci che Gianluca ha studiato e ottenuto una laurea in Economia e Commercio.

Le sue case, un’immensa fortuna

Durante l’intervista Vacchi ha ricordato l’uscita del suo docufilm intitolato “Mucho más” dove mostra ciò che fa parte di lui, comprese le sue proprietà. Racconta di come gli piaccia il lusso e la spensieratezza: basti pensare alla sua mega villa a Bologna. Con più di 2 mila metri quadri comprende di un palazzetto dello sport, una Spa, una discoteca, una pista per l’elicottero e un’area safari con sabbia del deserto per i suoi amici.

Da poco ha avviato la costruzione della sua villa in Sardegna del valore di circa 15 milioni di euro che prenderà il nome della sua unica figlia Blu Jerusalema, avuta nel 2020 con la modella Sharon Fonseca. La casa comprende di campo da padel, 15 camere, discoteca, lodge con suite e raggiungerà una superficie di 1200 metri quadri.

La proprietà che possiede a Miami sarà invece dedicata alla formazione di Blu quando crescerà. Anche qui si possono trovare tutti i lussi tipici del noto imprenditore tra cui barche, aerei, parco auto e moto di lusso e non può mancare una camera iperbarica dove Gianluca si immerge nell’acqua ghiacciata per il benessere di corpo e mente.