The time machine: trama, cast e curiosità sul film ispirato al romanzo di H. G. Wells

Stasera su Canale 20 Mediaset, alle ore 21:04, il film fantascientifico “The Time Machine” diretto da Simon Wells.

La durata è di 1 ora e 35 minuti e l’anno di uscita è il 2002. La pellicola è ispirata all’omonimo romanzo scritto da H. G. Wells, bisnonno del regista, e dal film del 1960 “L’uomo che visse nel futuro“.

Ora vediamo insieme la trama, il cast e qualche curiosità in più sul film.

La trama di “The Time Machine”

New York, fine XIX secolo. Alexander è un giovane e brillante scienziato che insegna ingegneria all’università. Il suo desiderio è sempre stato quello di dimostrare che i viaggi nel tempo sono possibili.

Il suo desiderio si trasforma in ossessione nel momento in cui viene colpito da una terribile tragedia: la sua promessa sposa Emma muore a causa di una rapina.

Lo scienziato vuole riparare gli eventi accaduti tornando indietro nel tempo così da poter finalmente riabbracciare la sua dolce metà.

Dopo anni di duro lavoro, Alexander può finalmente dire di essere riuscito a costruire una macchina del tempo funzionante.

Tuttavia, ben presto si renderà conto che non sarà tutto così semplice come pensava e si ritroverà scagliato nel futuro di 800.000 anni in uno scenario post-apocalittico.

Il giovane potrebbe essere l’unica speranza per l’umanità e per ristabilire l’ordine mondiale.

Riuscirà il protagonista nel suo intento? Lo scopriremo con l’appuntamento di questa sera.

Il cast

Tra gli attori del cast troviamo Guy Pearce (Alexander Hartdegen), Mark Addy (David Filby), Samantha Mumba (Mara), Omero Mumba (Kalen), Phyllida Law (Mrs. Watchett), Orlando Jones (Vox), Jeremy Irons (Uber-Morlock) e Sienna Guillory (Emma).

Curiosità sul film

  • Il regista Simon Wells è noto per film d’animazione come “Chi ha incastrato Roger Rabbit” e “Kung Fu Panda” ma anche “Ritorno al Futuro“.
  • Il film ha incassato globalmente 123,7 milioni di dollari a fronte di un budget di 80 milioni.
  • Guy Pearce (Alexander) è noto per aver recitato in film come “L.A. Confidential” e “Memento“.
  • Nel 2003 la pellicola ricevette una nomination agli Oscar per Miglior Trucco.
  • Wells a fine riprese ebbe un malore, a causa di ciò la regia passò nelle mani di Gore Verbinski.
  • L’attore che interpreta Alexander si è preparato duramente per il ruolo per poter eseguire il maggior numero possibile di stunt da solo. Malgrado ciò, quelli più pericolosi vennero affidati ad una controfigura, suscitando nervosismo da parte di Pearce.