Quiz: trama, cast, curiosità e storia vera della miniserie britannica

Stasera appuntamento in prima serata, su Rai 1, con la miniserie britannica “Quiz” diretta da Stephen Frears e scritta da James Graham.

L’anno di uscita è il 2020, la serie è composta in tutto da 3 puntate della durata di circa 60 minuti ciascuno. Questa sera andranno in onda tutti e tre gli episodi in un’unica serata.

Ma ora vediamo insieme di che cosa parla, il cast, la storia vera e qualche curiosità in più.

La trama di “Quiz”

La miniserie britannica racconta la vera storia di Charles Ingram, un ex maggiore dell’esercito inglese e vincitore nel 2001 del quiz televisivo “Chi vuol essere milionario?”.

Nonostante abbia vinto l’enorme somma di ben 1 milione di sterline, Ingram venne accusato assieme alla moglie di aver barato. La vicenda diventò uno scandalo e fece appassionare gli inglesi e la stampa britannica.

Il primo episodio si concentra sulla nascita di questo format televisivo nel 1998, adattato in oltre 100 paesi e con la famosa frase: “È la tua risposta definitiva? L’accendiamo?”.

Negli episodi successivi, quindi il secondo e il terzo, si entra di più nella vicenda della truffa vera e propria.

Il cast

Tra gli attori del cast troviamo Matthew Macfadyen (Charles Ingram), Sian Clifford (Diana Pollock-Ingram), Mark Bonnar (Paul Smith), Aisling Bea (Claudia Rosencratz), Elliot Levey (David Briggs), Michael Jibson (Tecwen Whittock), Helen McCrory (Sonia Woodley) e Michael Sheen (Chris Tarrant).

La storia vera

Oltre a raccontare la nascita del programma televisivo “Chi vuol essere milionario?”, la serie riporta la storia della cosiddetta “truffa del colpo di tosse“.

La truffa sarebbe stata messa in atto dagli stessi Ingram contro la trasmissione. Secondo le notizie dell’epoca e da quanto riportato dalla miniserie, durante la prima parte della registrazione della puntata Charles non sembrava un concorrente particolarmente esperto.

All’inizio mostrava insicurezza nelle risposte ed era abbastanza confuso riuscendo ad arrivare a malapena a 4 mila sterline.

Il giorno successivo, il suo percorso cambia improvvisamente in maniera insolita dato che è strabiliante vederlo  ragionare ad alta voce in una direzione per poi virare verso un’altra. Tutto ciò seguito da un colpo di tosse.

La moglie di Ingram aveva già partecipato alla trasmissione vincendo 32 mila sterline e conosceva già i meccanismi dello show e gli altri concorrenti.

I complici di Charles, infatti, sarebbero stati proprio sua moglie e un altro ex concorrente, il professor Whittock presenti nello studio durante la trasmissione. Gli Ingram si sono sempre dichiarati innocenti.

Nel 2003 ci fu il processo e il premio non venne mai consegnato.

Curiosità in più

  • In Italia la miniserie è stata pubblicata da TIMvision nel 2021, tuttavia attualmente non è disponibile in streaming.
  • Gerry Scotti, conduttore italiano di “Chi vuol essere milionario”, commentando la miniserie ha detto che alla nascita della versione italiana ( nel 2000) si era creato un seguito molto simile. Tuttavia, nonostante i sospetti in alcune occasioni, nessun concorrente in Italia è mai stato sorpreso a barare.