Die Hard, quanti film sono? Trama e curiosità sulla saga

Questa sera su Italia 1 alle 21.20 Die Hard – Un buon giorno per morire, ultimo capitolo della saga Die Hard con Bruce Willis nei panni del poliziotto John McClane.

I film si sviluppano in un arco temporale di 25 anni, dal 1988 al 2013. Qual è la trama della saga? Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla saga d’azione.

Die Hard: la trama

Il poliziotto John McClane torna, nel primo film, a Los Angeles a Natale per trascorrere le feste con la famiglia. L’edificio dove lavora la moglie Holly viene preso di mira da un attacco terroristico e tutti gli impiegati vengono presi in ostaggio. Spetta quindi a McClane entrare in azione per salvare la moglie e porre fine all’attacco.

In ogni episodio della saga John McClane si trova e dove combattere terroristi, sfruttando le sue capacità come poliziotto e la sua grande furbizia. Nell’ultimo capitolo McClane parte per la Russia per salvare il figlio, il quale è stato messo in prigione dalle autorità locali. Ancora una volta, John scopra che a Mosca è in atto un attacco terroristico.

Die Hard: curiosità sulla saga

  • Nel primo film, Trappola di cristallo uscito nel 1988, viene mostrato il grattacielo Nakatomi in cui si svolgono gli eventi. Si tratta della sede della 20th Century Fox di Los Angeles, in quegli anni ancora in costruzione.
  • Il salario di Bruce Willis per il film è stato di 5 milioni di dollari, una cifra molto più alta rispetto alla media. L’alto stipendio ha causato disappunto tra i registi e produttori.
  • Bruce Willis girò la maggior parte delle scene durante la notte in quanto di giorno era occupato nelle riprese della serie TV Moonlighting prodotta tra il 1985 e il 1989.
  • Il primo film si ispirava al romanzo Nothing Lasts Forever, di cui poi Clint Eastwood acquisì i diritti cinematografici.
  • Bruce Willis, nonostante abbia interpretato moltissimi ruoli, ha più volte dichiarato che il suo preferito è proprio quello di John McClane.