Chi è Pixie Curtis? La piccola influencer 11enne ha un patrimonio netto di 7 milioni di euro

Pixie Curtis è giovanissima, anzi, è proprio una bambina; ma non solo, è già un’imprenditrice, una vera e propria macchina da soldi. La ragazzina ha solamente 11 anni, e un patrimonio netto di circa 7 milioni di euro, che la rende la più giovane imprenditrice australiana. Il suo patrimonio è il risultato di redditizie attività, abilmente monitorate dalla madre, Roxy Jacenko. La piccola, oltre al lavoro, non si priva certo del lusso: per le vacanze estive ha viaggiato con la famiglia, mostrando ai propri follower sui social le mete da sogno, le auto costosissime, e i beni lussuosi che possiede, provocando l’invidia dei suoi coetanei, e non solo.

Chi è Pixie Curtis?

Il successo di Pixie, come quello di molti altri personaggi del web, si deve alla pandemia. Durante il lockdown che ha bloccato il mondo tra il 2020 e il 2021, la ragazzina è riuscita a dare vita a un vero e proprio impero, grazie alla pubblicizzazione sui suoi canali social prima, e successivamente alla vendita online, di prodotti per capelli, fasce, fiocchi, fermagli e accessori vari, fino a generare solamente nel primo mese di attività, circa 200mila dollari di vendite. Il suo marchio si chiama Pixie’s Bows, e la sua mamma, guru delle pubbliche relazioni, ha aiutato a produrlo. I genitori della ragazzina infatti, sono Roxy Jacenko, una donna d’affari australiana e Oliver Curtis, ex banchiere, che avevano abituato la piccola imprenditrice e suo fratello, ad andare in giro tra jet privati, ristoranti e alberghi di lusso, sin dalla nascita. Dunque, letteralmente una vita intera all’insegna della ricchezza. Ma il caso di Pixie è un vero e proprio record, dal momento che la ragazzina, a soli 12 anni, non è solo l’ereditiera delle enormi ricchezze di famiglia, ma possiede due società a suo nome, e un suo conto in banca personale, che è già milionario. 

Proprio di recente poi, la mini-influencer ha lanciato una nuova attività, dedicandosi alla produzione e alla vendita di fidget spinner, ovvero piccoli oggetti utilizzati come giocattoli o come antistress. Pixie’s Fidgets, questo il nome della nuova azienda, ha incassato oltre 100mila euro in un solo mese.

Le spese folli

Intanto, la ragazzina, che ha un profilo Instagram seguito da 123mila follower, non si da certo al risparmio. Per la sua ultima festa di compleanno ad esempio, avrebbe speso ben 23mila euro. Mentre la mamma ne ha spesi molti altri per regalare un’automobile alla figlia, una Mercedes Benz Gl del valore di 270.000 dollari, sebbene le manchi ancora molto tempo prima di poterla guidare.

La fortuna di Pixie, e molto aiuto, arriva certamente dalla madre, Roxy, vera e propria regina delle pubbliche relazioni e conosciuta non solo in Australia, ma anche nel Regno Unito. Ma dipende certamente anche dal padre, Oliver Curtis, un ex banchiere che nel 2016 però, sarebbe stato condannato per insider trading. La piccola Pixie, dopo i problemi del padre con la giustizia, si è trasferita da qualche mese con tutta la famiglia a Singapore. Ed è stata proprio lei ad essere incaricata dai genitori di acquistare un nuovo mezzo per la famiglia: la piccola ha così acquistato una Range Rover dal valore di 250mila euro, come lei stessa ha raccontato ai suoi follower sul suo profilo Instagram.

La pausa

In un’intervista a News.com.au, la madre della giovane imprenditrice ha però spiegato che “Pixie ha deciso di appendere le scarpette al chiodo e concentrarsi sul suo futuro ingresso al liceo”. Già nel 2021, la madre aveva affermato che avrebbe potuto andare in pensione a 15 anni, con un patrimonio di oltre un milione di dollari. La piccola ha però deciso di non aspettare così tanto concedendosi da subito dei ritmi più adatti a una bambina della sua età. “Lo store online Pixie’s Pix rimarrà attivo ma tornerà a funzionare come nel 2011. Continueremo a gestirlo insieme, ma il lavoro richiederà molto meno tempo e molta meno esposizione per Pixie”, ha aggiunto la madre.