Chi è Vito Perillo, il sindaco (italiano) più anziano della storia americana?

Novantasette anni e nessuna voglia di andare in pensione. Vito Perillo, nonostante la veneranda età, ha le idee chiare sul suo presente e sul suo futuro: sarà sindaco di Tinton Falls (New Jersey, USA) per la seconda volta.

Nella tornata elettorale che nei giorni scorsi ha rinnovato molte amministrazioni comunali statunitensi, infatti, Perillo è stato rieletto. Il suo nuovo mandato scadrà quando avrà 101 anni, ma lui non sembra preoccuparsi troppo per questo. “Potrebbe essere il mio ultimo incarico, ma vedremo….” ha dichiarato in una recente intervista, ripresa dall’Ansa.

Vito Perillo, un politico dilettante alla seconda vittoria

Nato nel 1924 nel Bronx da genitori italiani e veterano della Seconda Guerra Mondiale, per la maggior parte della sua vita Perillo non si è occupato di politica. Ha lavorato nella Marina e poi al Pentagono come esperto di elettronica, fino alla pensione. La discesa in campo a Tinton Falls, dove vive da oltre sessant’anni, è arrivata solo quattro anni fa , dopo la morte della moglie Mae.

Quando ha deciso di candidarsi per la prima volta come sindaco, preoccupato dall’aumento delle tasse cittadine, Perillo era un dilettante della politica. Non aveva nessuna esperienza, eppure è riuscito a sconfiggere avversari che, al contrario, erano politici di professione.

Quattro anni dopo, un’altra vittoria. “Oggi mi sono fermato a pensare al perché la gente potrebbe votarmi” ha scritto Perillo in un post Facebook del 3 novembre. “Perché sono un veterano della seconda guerra mondiale, forse perché sono un “vecchio” (ma spero di no!), o forse perché ha letto il mio volantino con i successi degli ultimi quattro anni”. Successi che includono tagli alle tasse locali, investimenti nelle infrastrutture e un nuovo parco urbano, che i cittadini di Tinton Falls hanno evidentemente apprezzato.

Con i suoi novantasette anni, Perillo è con ogni probabilità il sindaco più vecchio d’America, ma a lui questo primato non interessa. “Lui  non vuole essere ricordato come il sindaco più vecchio, ma come un buon sindaco” ha dichiarato la figlia Anna Mae Perillo (la Repubblica).