Universal Beijing Resort, un pezzo d’America in Cina: le splendide immagini del nuovo parco

Il fascino del cinema si sa, non conosce confini. Non fa eccezione neanche la Cina, dove è stato inaugurato l’Universal Beijing Resort, il quinto parco a tema Universal Studios a livello globale, il terzo in Asia e il primo in Cina.

Dopo Hollywood, Orlando (Florida), Osaka e Singapore, finalmente anche Pechino ha il suo parco a tema, per la gioia degli appassionati.

Il parco

Situato nel distretto di Tongzhou della capitale cinese, può vantarsi di essere il più grande parco a tema del mondo. Tutta la struttura, infatti, si sviluppa lungo un’area di 4 km quadrati, e ricomprende il parco a tema Universal Studios Beijing, l’Universal CityWalk e due hotel, The Universal Studios Grand Hotel e il NUO Resort Hotel.
Il parco è composto da ben sette parchi a tema composti da 37 strutture ricreative e attrazioni di riferimento, oltre a 24 spettacoli di intrattenimento.

Quali attrazioni ci sono?

Una volta varcata la soglia d’ingresso di questo posto, a dir poco magico, sette coinvolgenti terre a tema si sviluppano intorno a una laguna centrale. Queste sette terre sono la vera attrazione principale del parco e ci portano a scoprire le storie e le avventure dei personaggi più amati del mondo Universal: Kung Fu Panda Land of Awesomeness, Transformers Metrobase, Minion Land, The Wizarding World of Harry Potter, Jurassic World Isla Nublar, Hollywood e Waterworld. Ogni terra stupisce i visitatori con giostre e attrazioni a tema, spettacoli, intrattenimento, negozi e ristoranti a tema, che vanno oltre i limiti dell’immaginazione, consentendo così di vivere un’esperienza sensoriale e visiva totale.

Un parco frutto del lavoro collettivo

Tom Mehrmann, presidente e direttore generale di Universal Beijing Resort ha affermato che, nella realizzazione del parco, sono state coinvolte più di “di 100.000 costruttori, oltre 500 designer e artisti, e 500 fornitori e partner da tutto il mondo”.

In effetti, esempi di questo gigante lavoro sono tangibili nelle attrazioni. Per esempio, nella sola attrazione, Peach Tree of Heavenly Wisdom, situata nel centro di Kungfu Panda Land of Awesomeness, le stagioni si alternano costantemente. Per realizzare la trasformazione della natura attraverso le quattro stagioni gli artisti hanno creato 58.000 fiori fatti a mano che sono stati poi accoppiati con proiezioni a 360 gradi e altre tecnologie

L’Universal Beijing Resort, oltre ad essere speciale, costituisce un importante volano per l’economia e il turismo della città cinese. Si stima infatti che abbia portato più di 10 mila posti di lavoro, e che sarà in grado di aumentare i flussi turistici, pandemia permettendo.