Il grattacielo più sottile del mondo si trova a New York: tutto ciò che c’è da sapere sulla Steinway Tower

La Steinway Tower a New York, anche conosciuta come “111 West 57th Street“, sorge a soli due isolati da Central Park. L’edificio ha un rapporto altezza-larghezza 24:1 e questo la rende “il grattacielo più snello del mondo”.

Per sostenere il peso, la struttura è stata costruita con il calcestruzzo più resistente al mondo.

Qualche mese fa i suoi lavori di costruzione sono stati terminati e si è aggiudicata il titolo del terzo grattacielo più alto della Grande Mela, dietro al One World Trade Center e al Central Park Tower.

Ma ora vediamo insieme maggiori dettagli su questa splendida costruzione.

La Steinwey Tower

La torre è stata progettata da SHoP Architects di New York e la costruzione è iniziata nel 2013. Secondo lo studio di progettazione, l’obiettivo era quello di creare “una nuova e coraggiosa interpretazione dello skyline di New York”.

Gregg Pasquarelli, che fa parte di SHoP Architects, ha definito l’edificio come “un progetto di proporzioni straordinarie e di grandezza epica”.

Ha anche sottolineato di aver tratto ispirazione “dall’età d’oro di Manhattan” e dalla storia dell’Art decò della città.

L’edificio ha in tutto 84 piani con un’altezza complessiva di poco più di 435 metri e comprende 60 appartamenti super esclusivi.

Oltre agli appartamenti (uno per piano), esiste un super attico che si sviluppa su tre livelli di oltre 662 metri quadri con 127 metri quadri di terrazzo e una vista magnifica su Central Park.

I prezzi, come ben risaputo, sono stratosferici: si va dai 7,75 milioni di dollari (equivalente a poco più di 7 milioni di euro) per un monolocale ai 66 milioni per l’attico.

La torre è adiacente alla Steinway Hall, l’edificio del 1925 che negli anni ha ospitato l’azienda di pianoforti Steinway & Son e una sala da concerto. Attualmente, è stata convertita in abitazioni di lusso.

Anche la facciata è un capolavoro dell’ingegneria: sembra infatti cambiare colore in base agli effetti della luce e alle angolazioni di visuale.