Vittorio Sgarbi, all’anagrafe Vittorio Umberto Antonio Maria Sgarbi, è nato a Ferrara l’8 maggio del 1952. Sgarbi è un critico e storico d’artepolitico, personaggio televisivo e opinionista. Attualmente il critico d’arte più famoso d’Italia è sindaco del comune di Sutri, in provincia di Viterbo.

Cosa è successo all’account twitter di Vittorio Sgarbi

Nella nottata di ieri il sul profilo Twitter di Sgarbi è scomparso il suo nome per far posto a quello di Elon Musk, l’imprenditore, investitore e magnate naturalizzato statunitense e di origine sudafricana. Inoltre sul suo profilo sono apparsi diversi tweet in lingua inglese, come per esempio: “Awesome” “Thanks”, “Amazing news”.

Probabilmente si è trattato di un attacco hacker. Ma non è la prima volta che le strade del critico d’arte italiano e del fondatore di Tesla e Space X si incrociano.

Il rapporto tra Vittorio Sgarbi ed Elon Musk

Il 10 maggio del 2020 il rapper statunitense An0maly aveva pubblicato sul suo profilo Twitter un video di un discorso di Sgarbi in Parlamento citando Elon Musk. Nel video in questione Vittorio affermava che i numeri sulle morti per Coronavirus sono gonfiati e che gran parte dei decessi sarebbe stata imputabile ad altre ragioni. Sgarbi criticava anche le misure restrittive come l’isolamento e il distanziamento sociale definendole nefaste per l’economia italiana. Elon Musk aveva risposto ad An0maly scrivendo: “He is right”, ovvero: ha ragione.

Di recente il critico d’arte è sbarcato nel mondo NFT con la sua collezione di Capre, tra cui una di queste è stata dedicata proprio al fondatore di Space X, Elon Musk. Sgarbi l’11 marzo di quest’anno per pubblicizzare la sua nuova collezione di Capre NFT, ha twittato: “Ciao Elon, tu hai lanciato i tuoi satelliti nello spazio, io ci vorrei mandare le mie capre (vittoriosgarbicollection.com) per portare l’arte anche lì. Può dargli un passaggio ? Nell’attesa di vederti, “see you soon”.